The Beauty Inspiration


Lascia un commento

I miei 10 prodotti top low cost per l’igiene personale


L’igiene personale al pari della cosmesi è molto importante, si può essere pulite e profumate anche spendendo pochi euro. Inoltre può capitare di restare a secco, soprattutto verso fine mese, o dover fare qualche economia. Ho scoperto alcuni prodotti che giudico da buoniottimi, costano poco e quindi hanno un rapporto qualità/prezzo eccellente. Sono collaudati da tempo, fate tesoro di questi consigli dispensati da chi ha una pelle molto sensibile ed è attenta all’INCI. Con una ventina di euro riempirete il bagno di casa con tutto ciò che è indispensabile per una corretta cleaning routine!

Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

I Provenzali: confezioni regalo 2017


Questo Natale scalda il cuore… non il pianeta!

Sono una fedele consumatrice dei prodotti I Provenzali, nel mio beauty blog troverete diversi articoli al riguardo. In particolare ho provato (e continuo a usare) la linea biologica alla rosa mosqueta per il viso, cliccando QUI potrete leggere la mia recensione e quella al karité, cliccando QUI   l’articolo. Utilizzo detergenti, saponi, oli e lip balm, logo-tester-provenzaliseguo l’azienda sui social e non mi lascio sfuggire neanche una novità.

Partecipo spesso alle varie iniziative riguardanti i test di nuovi prodotti, candidarsi è molto semplice, basta riempire un form sul sito ufficiale e rispondere ad alcune domande. Per la seconda volta ho avuto la chance di essere selezionata.

Il 26 settembre ho ricevuto la gradita telefonata in cui mi è stato comunicato di aver vinto uno dei cofanetti special edition creati per i regali natalizi, sono stata una delle 50 prescelte fra le migliaia di candidature e il 18 ottobre il pacchetto è arrivato a casa. Ringrazio I Provenzali, fa sempre piacere un dono di Natale anticipato

Continua a leggere


2 commenti

Regali sotto l’albero: profumeria in cima alla top ten


L’Unione Nazionale Consumatori ha condotto uno studio sui regali di Natale dal 2005 al 2015, al fine di stilare una top ten delle vendite natalizie 2016.

Al primo posto si confermano –non c’erano dubbi– come nel 2015 e nel 2014, i prodotti di profumeria e per la cura della persona, con un incremento mensile delle vendite del 72,5%, un rialzo record rispetto al passato e in costante aumento dal 2013 (+58,2%) ad oggi (+60,2% nel 2014, +64,3% nel 2015).christmas-gifts

Continua a leggere


6 commenti

Un anno di recensioni


Nel 2015 ho provato tanti prodotti,  alcuni validi, altri un po’ meno, quasi tutti sono stati recensiti su queste pagine e con l’occasione ringrazio le aziende con cui si è instaurata una collaborazione, in particolare Boots Laboratories.

Guardando alle statistiche che la piattaforma WordPress esegue in modo eccellente, l’articolo più letto del 2015 è la review dedicata alla Linea Viso Bio “I Provenzali” alla Rosa Mosqueta. Ha sbaragliato concorrenti dai nomi più altisonanti,  conseguendo ben 6361 visite in 10 mesi. E la cosa più straordinaria è ritrovarlo in cima ai post più letti praticamente ogni giorno! linea-rosa-mosqueta-provenzali

Con l’occasione ringrazio I Provenzali per la Confezione regalo alla rosa mosqueta ricevuta il 9 dicembre 2015 in occasione dell’iniziativa “Diventa Tester a Natale” cui ho partecipato. Il set comprende latte detergente e crema idratante. Ho fatto parte di un Focus Group composto da 100 consumatori e a un mese dall’utilizzo dei prodotti ho inviato all’azienda il mio parere sui prodotti testati. Ciò permette un’eccellente interazione fra azienda e consumatori.

Al secondo posto si colloca Omnia Botanica, marchio bio scoperto per caso su cui ho pubblicato una review riguardante crema nutriente viso e mani al burro di karité, “Omnia Botanica: quei prodotti che non ti aspetti“. Ideali per pelli secche e sensibili, comprati più volte, la crema mani non ha eguali 🙂crema_nutriente_viso_karite_omnia_botanica

Al terzo posto ancora un brand made in Italy, Acqua di Parma, azienda famosa per aver lanciata l’omonima e intramontabile colonia, la prima in Italia, nel 1916. Il mio articolo  “Acqua di Parma, Blu Mediterraneo: le fragranze” racconta le sei splendide ed evocative fragranze dedicate a sei location italiane dal fascino unico e immortale.

Acqua di Parma Blu Mediterraneo - The Collection

C’è da dire che molti articoli scritti nel 2013 e nel 2014 sono presenti nella top ten del 2015 🙂

A parte la doverosa citazione sui tre articoli più visitati nel 2015, vorrei evidenziare i migliori prodotti recensiti nel 2015 , per (ri)leggere l’articolo basterà cliccare direttamente sul nome (preceduto dalla freccina)  e la pagina si aprirà in una nuova scheda.

Top 5 Make-up
Il mascara è →Dior Show, volumizzante, allungante, un vero prodigio, effetto faux cils, anche la →palette nude colors  più bella è firmata Dior, quattro ombretti in nuance beige/marrone e un eyeliner. Per le labbra, i famosi e inimitabili Chubby Stick di Clinique i →lip balm ormai declinati in tantissime tonalità. Sul viso, al posto del fondotinta, ottima la →CC cream di BioNike, reperibile in farmacia. Concludo con la novità dell’anno, Veg-up, la linea di makeup vegan e bio dei Laboratoires BeWell di San Marino adatta anche alle pelli più sensibili.

Blogger-trousse-veg-up

Top 5 Skincare 
Di Korff la →crema light giorno effetto lifting SPF 15 per pelli miste, rassoda, tonifica e richiude i pori dilatati. Il siero è →Reactiv-age Siero intensivo antiage con Spf 15 by Niyo&Co, come trattamento notturno l’indispensabile →Serum 7 Olio attivo Notte di Boots Laboratories: poche gocce per nutrire a fondo la pelle e ritrovare compattezza e luminosità, a base di  vitamine A-C-E , estratto di Cellule Staminali del Lampone e ben 9 oli naturali . Una crema antiage davvero speciale è quella formulata da Singula Dermon Xpert Expression, Crema contro le rughe d’espressione con burro di karité, rosa mosqueta e peptidi. Contro le macchie niente di meglio del →Serum7 Dark Spot Corrector, il correttore macchie scure di Boots Laboratories, con estratti di Sophora, Kiwi e Vitamina C.Correttore macchie scure Boots Laboratories

Top 5 Corpo, Capelli & Gioielli
La →linea capelli è firmata Klorane ed è al burro di mango, irresistibile! I →gel doccia sono Yves Rocher, golosi e freschissimi! Per idratare, tonificare e rassodare il corpo, un solo prodotto: →Siero Corpo Anti-età Serum7 LIFT  di Boots Laboratories. L’acqua profumata di trattamento è Clarins  →Eau Dynamisante la prima, uscita sul mercato quasi 30 anni fa, nel 1987un vero cult. I gioielli sono ispirati al mare e provengono dalla collezione Santagostino, →Caribbean Reef… un tripudio di colori, una cascata di pietre preziose e semipreziose. E stanno bene a tutte 🙂

Gioielli-Santagostino-collezione-Caribbean_Reef

Una menzione speciale alle Profumerie Cocoon di Palermo per la →scuola di make-up Helena Rubinstein e lo speciale →trattamento estetico eseguito da Aurora Vivarelli, beauty consultant Helena Rubinstein.

Un ringraziamento anche a Condé Nast Edizioni per avermi omaggiato l’ottobre scorso la rivista Vanity Fair per tre mesi… e ho appena ricevuto una graditissima email in cui mi comunicano che l’abbonamento verrà prolungato per ulteriori tre mesi!

Care amiche di make-up, vi auguro un 2016 ricco di felicità, amore e salute! Con l’occasione desidero ringraziare tutti i lettori, quelli abituali, in transito o di passaggio, i follower, le new entry che magari si son perse qualche recensione e le colleghe beauty blogger con cui ci scambiamo pareri anche nei gruppi dedicati alla bellezza presenti in Google+.

A presto con una nuova review e un articolo dedicato agli accessori.

©2016 Mirella Puccio ~ Tutti i diritti riservati


11 commenti

Beauty review: Linea Viso Bio “I Provenzali” alla Rosa Mosqueta


rosa_mosquetaUna nuova linea viso biologica arricchisce la già nutrita schiera di prodotti targati “I Provenzali”, stavolta a base di Rosa Mosqueta. La pianta è originaria del Cile e in cosmetica si utilizzano i semi per estrarre l’olio.

Ideale nella prevenzione e cura di smagliature e cicatrici, l’olio di rosa mosqueta vanta proprietà lenitive ed è un eccellente antiage con effetto rigenerante sui tessuti della pelle. Ricco di omega 3, 6 e 9, vitamine A, C, E rappresenta una sostanza davvero molto importante per trattare numerose imperfezioni.

Molte aziende lo utilizzavano già nei loro prodotti e finalmente anche I Provenzali sono usciti sul mercato proponendo un trattamento completo per il viso (attendiamo con ansia anche la linea corpo, n.d.r.).

La linea viso Provenzali Bio comprende latte detergente e tonico, 2 creme (un’idratante e una nutriente), siero, olio, contorno occhi.linea-rosa-mosqueta-provenzaliVi parlerò dei prodotti testati personalmente, al momento tre, acquistati in offerta speciale:

rosa mosquetaLatte viso detergente, dalla texture soffice e cremosa,  ma densa e consistente, delicatamente profumato, scivola in modo delicato sulla pelle, rimuovendo il make-up in poche passate. Struccarsi diventa un piacere, lascia il viso morbido grazie al burro di karité (nell’INCI è al 5° posto, mentre la rosa mosqueta è all’11°), dall’azione emolliente e nutriente. Contiene inoltre betaina vegetale ad azione protettiva e vitamina E dalle proprietà antiossidanti. Per mia consolidata abitudine procedo sempre al risciacquo con altro detergente lievemente schiumogeno prima di passare alla tonificazione.
Packaging: flacone da 200 ml, prezzo di listino €5,06.

rosa mosquetaCrema viso 24 H idratante –  Formula leggera e vellutata – Pelli normali, miste
Anche qui ritroviamo sostanze attive e nutrienti come il burro di karité, la betaina vegetale e l’eritritolo, zucchero ad azione idratante.
Quando si usa: al mattino come base per il trucco, la sera come crema da notte nel caso di pelli normali/miste.
La mia esperienza: talvolta la applico sotto la BB cream per proteggere maggiormente la pelle in queste fredde giornate invernali. Ho una pelle che d’inverno è tendente al secco e questa crema purtroppo non riesce a idratare in profondità, talvolta ‘tira’. In tal caso occorre aggiungere una/due gocce di olio di rosa mosqueta o altro olio nutriente. Purtroppo non è dotata di Spf, quindi bisogna abbinare un fondo tinta o una BB Cream con fattore di protezione. Non la trovo adatta come crema da notte per i motivi suindicati, va bene solo in caso di pelli miste e oleose.
Packaging: vasetto da 50 ml, prezzo di listino €9,07.  

rosa mosquetaCrema Viso 24 H Nutriente – Formula ricca e avvolgente – Pelli secche, mature
È realizzata con un mix d’ingredienti vegetali:  Vitamina E ad azione antiossidante, estratto dai semi di cassia angustifolia, alternativa botanica dell’acido ialuronico e il lysine aspartate, un energizzante cutaneo naturale che riduce i segni di fatica e stress.
Quando si usa: in particolare la sera come crema da notte e se la pelle fosse molto arida, anche al mattino, come base per il trucco. La texture è morbida, vellutata, ma essendo una crema ricca, vi consiglio di iniziare a usarla in piccole quantità per testare gli effetti e capire come reagisce la vostra pelle. Ha una buona resa e si assorbe abbastanza in fretta.
La mia esperienza: fin dai primi giorni ho riscontrato al risveglio un’epidermide più chiara, liscia e morbida. Passate le prime due settimane, i risultati si sono mantenuti e mi sembra impossibile con una crema che costa meno di dieci euro avere una pelle così rilassata, dall’aspetto sano e compatto. Le piccole rughe traggono un gran beneficio da questo trattamento, io la applico come crema da notte e talvolta al mattino solo su collo e décolleté. Favorisce una gradevole sensazione di benessere, data dalla texture e dalla deliziosa profumazione naturale.
Packaging: vasetto da 50 ml, prezzo di listino €10,69. 
Provenzali-bio-rosa-mosquetaTutta la linea Rosa Mosqueta I Provenzali è certificata bio. Altre importanti caratteristiche:

  • Senza parabeni, siliconi e peg;
  • Senza coloranti;
  • Senza sles e sls;
  • No OGM;
  • Dermatologicamente testata;
  • Testata per i metalli pesanti: nichel, cromo e cobalto;
  • Vegan Ok.

rosa mosquetaDa sempre i prodotti dei Provenzali non sono testati su animali (sia le materie prime, che il prodotto finito) e l’azienda promuove una cosmesi naturale e sostenibile, nel rispetto delle istanze ambientali del WWF. Il sito ufficiale, per ogni prodotto, presenta in dettaglio la scheda analitica e l’elenco INCI nella massima trasparenza. Sono ancora poche le case cosmetiche a pubblicare gli ingredienti dei loro prodotti.linea-rosa-mosqueta-provenzaliLa linea biologica Rosa Mosqueta I Provenzali comprende:

  • Latte viso detergente/Tonico viso addolcente
  • Crema viso 24 h idratante/Crema Viso 24 H Nutriente
  • Contorno occhi idratante
  • Siero viso antiage 5 in uno
  • Olio Puro

È reperibile presso le profumerie Limoni di tutta Italia, a questo link l’elenco con i relativi indirizzi; per chi vive a Palermo e provincia, anche presso i punti vendita Ferdico che pratica sconti eccezionali su questa e altre linee del marchio.

rosa mosquetaProssimamente non è escluso che provi gli altri prodotti della linea, in particolare mi attira molto l’olio puro al 100%, ovvero “non tagliato” con altri oli, lavorato a freddo tramite pressatura dei semi delle bacche del fiore di Rosa Mosqueta.

Nella pagina Facebook aziendale trovate tutte le promozioni e le novità, vi consiglio di consultarla, spesso vengono proposti dei set con prodotti in offerta speciale.

rosa-mosquetaIl mio approccio alla cosmesi naturale e biologica viso/corpo è abbastanza recente, meno di un anno, poiché i soliti prodotti dei brand più famosi oltre ad avere dei prezzi sempre più elevati, non sembravano apportare grandi benefici, l’epidermide reagiva male, sembrava quasi intossicata. Imparando a leggere l’INCI mi sono resa conto che nel tempo avevo sviluppato qualche intolleranza o forse la pelle ne aveva abbastanza di tanto “chimicume”.  Era diventata fin troppo sensibile! Mi sono detta: perché non provare qualcos’altro a costi notevolmente inferiori? Considerando che il prezzo medio di una crema da giorno di un marchio mediamente famoso è sui 30 euro, 50 per una da notte e 70 per un siero, inizialmente ho rischiato solo una decina di euro. Poi mi sono allargata e a oggi buona parte dei miei prodotti di trattamento e detergenza sono firmati Omnia Botanica, I Provenzali e Ômia Laboratoires (corpo e capelli). I risultati sono da buoni a molto buoni li abbino ad altri prodotti che trovate recensiti su queste pagine. Ritengo di poter fare a meno di spalmarmi di paraffina, peg, coloranti, parabeni, pagati per giunta a peso d’oro. So bene che non esistono prodotti miracolosi, ma molte sostanze come ad esempio  l’Olio di Rosa Mosqueta sono ideali nelle formulazioni antiage, hanno effetto rigenerante e trattano imperfezioni quali smagliature e cicatrici. A un prezzo ragionevole, il che non guasta 🙂

petali di rosa

© 2015 Mirella Puccio ~ Tutti i diritti riservati

Ultimo aggiornamento: 25/09/17


8 commenti

La cellulite non esiste…


…non esiste come patologia a sé, ma si accompagna ad altre problematiche, ben più gravi e complesse.

Un breve excursus è d’obbligo, prima di approfondire e spiegare perché la famigerata cellulite, così come viene intesa genericamente, non esista.

Il termine “cellulite” cominciò a essere usato in Francia agli inizi del ‘900 e benché sia improprio da un punto di vista medico, è  stato universalmente accettato dalla classe medica, da estetiste e addetti del settore che hanno abbracciato e sfruttato tale inestetismo facendo soldi a palate con un mucchio di prodotti e integratori pressoché inutili.celluliteIn genere con questo termine s’identifica una particolare condizione morfologica ritenuta antiestetica, oltre che ingombrante. Si tratta di  un vero tormento, spesso indomabile, accusato da numerose donne, anche le più magre. Predilige fianchi e glutei, cosce (la famigerata culotte de cheval) ginocchi e polpacci; la aree del corpo che ne sono affette appaiono ricche di avvallamenti (e buchi negli stadi più avanzati).

La pelle è incolore, atona, molliccia, fredda al tatto, viene definita a “buccia d’arancia” e  ricorda, oltre gli agrumi, certe trapunte e divani dall’effetto matelassé 😦 Mettersi in costume, indossare shorts e minigonne è sconsigliato,  qualcuno rischia e se ne infischia 🙂 ma lo spettacolo non è dei migliori. Io non ho mai ostentato la mia cellulite, preferendo esibire aspetti più gradevoli del mio corpo, d’altronde non amo il ridicolo 🙂

Ieri ho incontrato una ragazza giovanissima che portava dei leggings con una camicia corta, su cosce e gambe gigantesche, stile Botero per intenderci… francamente era inguardabile. Mi sono chiesta cosa mangiasse, perché a 15 anni è inconcepibile essere ricoperte di grasso e cellulite.

Botero

La cellulite è diventata la gallina dalle uova d’oro di molte case cosmetiche che immancabilmente in primavera propongono a ignare clienti gli ultimi ritrovati miracolosi che dovrebbero sconfiggerla  in due settimane o poco più… nulla di più falso.

Al massimo queste creme possono restituire un po’ di tono, levigare la pelle, ma da qui a perdere centimetri, ne corre.

Puntualmente l’Authority boccia le pubblicità più ingannevoli, forse ricorderete una famosa crema venduta in farmacia che l’anno scorso sbandierava lo slogan “Snellisce in sole 10 notti”. Un messaggio ambiguo che poteva indurre le consumatrici ad acquistare un prodotto che assicurava un dimagrimento eccezionale spalmando un po’ di crema nelle parti interessate ogni sera, per dieci giorni…

Il Giurì dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria richiese la cessazione immediata della pubblicità ingannevole e l’azienda, oltre a cambiare i suoi messaggi promozionali, quest’anno finalmente ha esposto il concetto in maniera diversa.

Tornando all’assioma precedente, la cellulite è il termine improprio per definire la PEFS, acronimo che sta per Panniculopatia Edemato-Fibrosclerotica. Essendo una patologia multifattoriale, le concause sono varie:

  • cattiva circolazione degli arti inferiori;
  • sovrappeso;
  • ereditarietà;
  • disfunzioni ormonali;
  • utilizzo di anticoncezionali orali;
  • consumo di alcolici, fumo;
  • alimentazione grassa, abuso di fritture e junk-food (cibo spazzatura);
  • scarsa attività fisica;
  • jeans o abiti molto stretti;
  • portare continuamente scarpe con tacchi alti.  

La stasi venosa e linfatica e le modificazioni del microcircolo, spesso dovute a sedentarietà, sono tra le principali cause; spesso la cellulite è abbinata a pesantezza e gonfiore agli arti inferiori, fragilità capillare, stipsi. 
L’approccio più corretto, per una cura definitiva, consiste nell’abbinamento di un protocollo estetico o di medicina estetica, a un programma alimentare (che non è una dieta) legato a una moderata attività fisica. Il consumo di liquidi, sotto forma di acqua oligominerale, tè o tisane non zuccherate, dovrà essere non inferiore ai due litri al giorno per favorire l’eliminazione delle sostanze tossiche e di rifiuto che circolano nell’organismo. Bisognerà prevedere alimenti “puliti”, al fine di disintossicare l’organismo, moderare il consumo di zuccheri e di sodio (sale).

go-veganAbolire carni e derivati, latticini, diventare vegan, gradualmente può metter fine alla cellulite; essere vegetariani è un buon inizio, ma non basta. Parlo per esperienza diretta 🙂 ho smaltito più cellulite da quando sono vegan, quasi tre anni, che in 20 anni di vegetarianismo. Per me non è stato difficile,  in quanto si è trattato di  una scelta etica e non dettata da mode o diete.

Cambiare lo stile di vita, partendo dall’interno, significa, oltre a correggere l’alimentazione, iniziare a muoversi di più camminando a piedi, salendo le scale, praticando qualche sport, nuotando al mare o semplicemente lasciando l’auto parcheggiata… con un costo pari a zero e risultati nel medio/lungo termine. Last, but non least, adottare un cane (sono ancora di parte, eh!) vuol dire portarlo a spasso almeno tre volte al giorno… ci guadagna il corpo e lo spirito 🙂 e camminare fa benissimo! Osservate la piramide dell’attività fisica e riflettete: cosa fate ogni giorno/ogni settimana? E per quanto tempo?…

piramide-attività-fisicaConiugare un approccio interno a uno esterno è sicuramente la soluzione ottimale.

Trattamenti casalinghi
Chi non ha la possibilità d’investire un migliaio di euro in trattamenti medici specifici, potrà  applicare oli nutrienti e rassodanti o creme con particolari caratteristiche che permettono un automassaggio prolungato, dimenticando quelle miracolose, perché costano tre volte di più rispetto a una crema ‘normale’ e non danno alcun risultato che giustifichi il costo. Si tratta di una cura lunga che deve andare di pari passo con un programma alimentare e un’attività fisica costante. Benefici nel lungo termine.

olio_di_mandorle_dolciGli oli consigliati
L’olio di mandorle dolci è emolliente, nutriente, elasticizzante e combatte le smagliature, come quello di jojoba può diventare l’olio ‘base’ in cui mescolare alcune gocce di oli essenziali. Fate attenzione poiché sono molto  forti e concentrati, per cui vanno utilizzati fino a un massimo di 10/15 gocce in 50 ml dell’olio base che fungerà da diluente. Molti oli sono fotosensibilizzanti, quindi meglio applicarli la sera e al mattino rimuoverli totalmente, in particolare se andate al mare.

Di seguito i più efficaci:

  • Cipresso: diuretico e drenante, ottimo anche per rinforzare i capillari delle gambe;
  • Geranio: stimolante della circolazione, viene impiegato contro inestetismi della pelle come le smagliature ed è adatto per eliminare le tossine, è drenante e stimola la circolazione;
  • Ginepro: diuretico, stimola la circolazione, è drenante, ottimo per combattere la ritenzione idrica;
  • Rosmarino e Eucalipto: rivitalizzanti, stimolano il microcircolo grazie a un aumento del flusso sanguigno a livello locale;
  • Pompelmo: tonificante, drenante e stimola il sistema linfatico;
  • Limone: astringente, tonificante e riattiva il metabolismo e favorisce l’eliminazione delle tossine;
  • Arancio amaro: tonificante e stimolante per il metabolismo.

Come preparare il vostro olio da massaggio
In un flacone di vetro scuro dotato se possibile di tappo-contagocce, preparate una miscela con 50 ml di olio di mandorle dolci (spremuto a freddo) con circa 15 gocce di oli olio-da-massaggio-anticellulite-the-beauty-inspirationessenziali. Vi consiglio di aggiungere 5 gocce di un olio essenziale di agrume fra quelli suindicati, 5 gocce di rosmarino o eucalipto e 5 gocce di un olio essenziale tra ginepro, cipresso e geranio. Richiudete bene il flacone e agitatelo per consentire una miscela quanto più omogenea possibile.

Vi sconsiglio di preparare più di 50 ml di olio, poiché col tempo potrebbe irrancidirsi ed essere meno attivo. Se potete investire una decina di euro in più, miscelate 20 ml di olio di jojoba, funge da conservante, aiuta quindi a non far irrancidire il prodotto.  Conservate la preparazione ottenuta in un luogo fresco e buio, avendo cura di agitarla sempre prima dell’uso. Attenzione alle pelli più sensibili, gli oli essenziali pur essendo “naturali” potrebbero provocare allergie e irritazioni, in questo caso è meglio testare l’olio vegetale già preparato nell’area interna del braccio o nel polso.

Ricordate di non toccare occhi e mucose con le mani unte di olio e massaggiate con delicatezza l’interno coscia dove la pelle è più delicata sottile.

Come applicare l’olio
Va steso in piccole dosi sulla pelle ancora umida dopo la doccia; al mattino, se avete fretta, basterà aggiungere alla vostra abituale crema dopobagno, 5 gocce della preparaziane. Si assorbirà molto velocemente e non correrete il rischio di macchiare i vestiti. Col caldo vi sconsiglio di applicare sostanze oleose, rischiate, sudando, di restare un po’ appiccicose.

I costi
Gli oli base a marchio “I Provenzali” hanno costi accessibili. L’olio di mandorle dolci, non profumato, spremuto a freddo, flacone da 250 ml, ha un prezzo di €6,32; l’olio di jojoba, flacone da 100 ml,  €9,28, si trovano spesso scontati del 10% nella grande distribuzione o nelle catene di profumerie.
Gli oli essenziali sono venduti in boccette minuscole da 10 ml e vanno scelti purissimi al 100% (verificare l’etichetta e controllare la scadenza). In erboristeria ne troverete di diversi marchi, in generale, i prezzi oscillano da €6,00 a circa €15,00, considerate che durano molto e vanno miscelate poche gocce all’olio base; vi consiglio di selezionare fra quelli indicati tre diversi tipi di oli essenziali per un ottenere un risultato ottimale. Il prodotto finito, con ingredienti di prim’ordine, vi costerà dai 30 ai 50 euro. Non andate al sole dopo l’applicazione, giacché si tratta di sostanze fotosensibilizzanti.

olio-mandorle-jojoba-provenzaliL’esfoliazione preventiva
Prima di iniziare qualunque trattamento, è opportuno preparare la pelle esfoliandola con un guanto di crine, una spazzola adeguata oppure miscelando zucchero di canna o sale grosso al vostro doccia schiuma o ancora, utilizzando il Talasso-Scrub Anti-Acqua di Collistar un prodotto eccezionale a base di sali marini, zucchero di canna,  oli essenziali e spezie, un mix formidabile che adoro, dalle proprietà drenanti, leviganti, esfolianti e rivitalizzanti.

Coniugando i benefici della talassoterapia a quelli dell’aromaterapia, permette il turn-over cellulare preparando la pelle ai successivi trattamenti (o all’abbronzatura). La confezione maxi-taglia da 700 g, che dura tantissimo, costa € 46,00 circa, ma si trova facilmente scontata del 20%. Applico lo scrub sulla pelle inumidita con acqua calda, massaggiandolo su tutto il corpo con movimenti circolari,  insistendo dove è stoccata la maledetta cellulite.

Collistar-Talasso_Scrub_Anti_AcquaCerco di perdere qualche minuto per farlo assorbire un po’ e dopo mi risciacquo con acqua tiepida, quasi fredda alla fine. La pelle risulta morbida e vellutata, pronta per ricevere eventuali altri prodotti, io in verità non applico nulla, appare così ben idratata e profumata! Pur usando il talasso-scrub la mattina, l’aroma gradevolissimo di oli essenziali mi accompagna fino a sera.

Trattamenti di medicina estetica
Le terapie localizzate eseguite dal medico estetico o dalla terapista apporteranno benefici nel breve/medio termine, dai massaggi in istituto, ai trattamenti più moderni, indolori e non invasivi, con  l’ausilio dei più moderni macchinari: da Zerona, laser a bassa potenza brevettato per rimuovere gli accumuli adiposi localizzati, a VelaShape (vedi foto) e VelaSmooth PRO, approvati dalla FDA (Food and Drug Administration) che utilizzano la Radiofrequenza Bipolare con Vacuum e Luce Infrarossi  per la riduzione delle circonferenze e il trattamento degli inestetismi della cellulite.

Trattamento con Velashape

I costi
Zerona prevede sei sedute (che possono diventare otto) per un totale di circa €1.000,00, quindi circa €166,00 a seduta: Velashape e Velasmooth prevedono cicli di una decina di sedute, ogni trattamento può costare intorno ai €100,00, dipende dalla durata di ogni seduta e dal medico che lo esegue.

Conclusioni
La cellulite e le sue cause andrebbero costantemente monitorate poiché non bastano solo i trattamenti… a volte ritornano e si ricomincia il circolo vizioso, meglio sarebbe mantenere uno stile di vita più adatto durante tutto l’anno per non arrivare d’estate alla famigerata  prova costume con l’acqua alla gola 🙂

©2014 Mirella Puccio – Tutti i diritti riservati


6 commenti

Beauty Review: come idratare e nutrire la pelle del corpo senza spendere una fortuna


La linea al karité (nome botanico: Butyrospermum parkii) de “I Provenzali” risponde a tutti i requisiti che permettono di idratare e nutrire la pelle del corpo a un costo accessibile.burro-di-karité

Sapete perché certi prodotti pur essendo ottimi costano poco?

Due sono i fattori che incidono per una buona metà dell’importo pagato: il packaging e il marketing. Un prodotto contenuto in uno splendido vasetto di vetro o ceramica, dal design curato, confezionato in modo raffinato e proposto sul mercato ricorrendo ai diversi media (riviste, inserti pubblicitari in TV e su internet, ecc. con diffusione di campioni gratuiti presso i punti vendita) deve avere necessariamente un costo elevato, poiché è chiaro che le spese suddette vengono spalmate sui prodotti e pagate dal consumatore. L’azienda non ci rimette mai un soldo 🙂

Il prezzo finale quindi non è determinato solo dalla qualità degli ingredienti, ma dal packaging usato e dal genere di materiale di cui è composto, dagli investimenti pubblicitari e dal canale di distribuzione. Il prodotto dal brand altisonante e dal prezzo elevato non è detto che sia il migliore, ma probabilmente  il marketing e la pubblicità ci hanno convinto a credere che lo sia. olio-di-karite-viso-corpo

Il mio primo approccio con I Provenzali è avvenuto l’inverno scorso con l’olio di karité, dato che la mia pelle nella stagione fredda diventa molto secca e nessuna crema sembrava adatta a risolvere il problema. Ho pensato a un olio naturale e con un occhio all’INCI e uno al portafoglio e presso le profumerie Limoni ho trovato ciò che cercavo. Conoscevo le proprietà del karité e la mia scelta è caduta su questo prodotto fra i tanti esposti sullo scaffale. Mi sono trovata benissimo e poco dopo è seguito l’acquisto del burro di karité. I due prodotti sono simili, ma non uguali. L’Olio di Karité Super Idratante Naturale Viso e Corpo pur avendo una texture molto spessa, si assorbe facilmente, basta saperlo dosare e grazie al dispenser l’operazione è semplice e non si rischia di versarlo. Può essere distribuito ovunque,  è davvvero un all-over,  avendo cura di applicarne pochissimo nelle aree in cui la pelle è molto grassa. Non è appiccicoso, ha una gradevole profumazione tipica del karité. Applicarlo la sera dopo un bagno caldo, usando magari il bagnoschiuma della stessa linea, è il massimo; al mattino dopo la doccia, sfregato sulla pelle ancora umida, idrata alla perfezione senza ungere. Ricco di vitamina E, rappresenta l’alternativa naturale a creme cosmetiche idratanti e vellutanti, ma ricche in siliconi e petrolati, nemici della pelle. Nutre e protegge l’epidermide, ha un effetto lenitivo, vanta proprietà antirughe e migliora l’elasticità della pelle. Potete aggiungere qualche goccia di olio di karité alla vostra crema da giorno o meglio da notte, in caso di pelle secca e nei cambi di stagione. Può essere usato come doposole, dopo la depilazione e per gli uomini va bene anche dopo la rasatura.

L’albero del Karité, noto anticamente anche come Albero della Giovinezza e della Salute, è una pianta africana alta fino a 15 metri. I suoi frutti sono simili alle noci e dai semi si estraggono le sostanze più preziose utili per ricavare l’olio. Una speciale procedura di lenta ebollizione in appositi recipienti,  permette al burro si depositarsi sul fondo. L’olio di karité ha proprietà riconosciute da secoli utilizzate in numerosi prodotti di bellezza in quantità variabili. I Provenzali nei loro prodotti ne fanno un uso massiccio, senza aggiungere conservanti, coloranti e altre sostanze dannose come petrolati, paraffinum liquidum e altre diavolerie chimiche i cui effetti nocivi nell’organismo non sono ancora noti 😦 albero-karité Il Burro di Karité è molto nutriente e ne consiglio l’applicazione serale nelle aree più screpolate del corpo e in piccole quantità. Richiede un massaggio più prolungato, data la texture per l’appunto burrosa, compatta, e per questo motivo lo ritengo inadatto alla pelle di viso e collo. Ho risolto definitivamente il problema della pelle secca su piedi e talloni in pochi giorni, l’effetto è stato straordinario e non ho più smagliato le calze come accadeva in precedenza applicando altre creme. Sulle mani si assorbe in pochi minuti, gomiti e ginocchia ringraziano ugualmente, mai stati così morbidi 🙂 È davvero un prodotto super-nutriente e il vasetto dura tantissimo. La composizione è vegetale al 100%,  a base di puro Burro burro-karitédi Karité è arricchito con Olio di Mandorle Dolci. Gli Oli e i Burri dei Provenzali sono puri e completamente privi di acqua, derivano da materie prime di altissima qualità, non vengono tagliati con altre sostanze e la loro formula contiene Vitamina E. Con un budget di circa €16,00 la pelle di tutto il corpo ritroverà idratazione e morbidezza:

  • Olio di Karité Super Idratante Naturale Viso e Corpo, flacone spray da 100 ml, €7,50 circa;
  • Burro di Karité, Idratante Naturale Viso e Corpo, vasetto da 100 ml, €8,50 circa.

La linea corpo comprende anche bagnoschiuma, sapone, sapone liquido, crema mani, unguento piedi. Sapete una cosa? A conti fatti, comprando tutto, incluso olio e burro, spendereste circa €40,00, il prezzo medio di una buona crema corpo di profumeria. karité-prodotti Si parla sempre di guardare a un buon rapporto qualità/prezzo, io penso che nel caso specifico sia ottimo e portar via sette prodotti al prezzo di uno, costituisca un evento eccezionale in tempi di crisi. Tutti i prodotti sono senza allergeni, privi di solventi, BHA e siliconi, dermatologicamente testati anche al nichel, cromo e cobalto, adatti a ogni tipo di pelle, anche a quelle più delicate. Garantiti 100% vegetali e biodegradabili, i loro imballi sono certificati ecologici, a testimonianza dell’attenzione rivolta dai Provenzali verso l’ambiente. Nel novembre 2003 su ogni confezione fu aggiunto il logo internazionale “Non testato sugli animali”, rilasciato da ICEA (Istituto Certificazione Etica ed Ambientale) per LAV, n° 009. Fra gli altri loghi presenti sulle confezioni, noterete anche quello col panda, dato che sostiene i progetti di conservazione del WWF Italia.

Il Saponificio Gianasso, fondato negli anni ‘60 a Savona dal Dott. Domenico Gianasso, iniziò fabbricando saponi per continuare a progredire con numerosi altri prodotti naturali ed ecologici; alla fine degli anni ’70 avvenne il trasferimento a Genova.  Oggi è un’azienda leader nel settore della cosmesi naturale e biologica, gestita da Luca Barbato e Paolo Bassetti, diffusa capillarmente presso profumerie, GDO e department stores come Coin; su eBay lo shop ufficiale. Per una scelta etica, naturale e a prezzo democratico,  è possibile scegliere fra una vasta gamma di prodotti che pur non promettendo miracoli, aiutano a combattere e talvolta a  risolvere tanti piccoli – grandi problemi di pelle e capelli.

©2014 Mirella Puccio – Tutti i diritti riservati