The Beauty Inspiration

Si fa presto a dire beauty blogger

2 commenti

Si fa presto a dire “beauty blogger“. Scrivere è un lavoro serio e impegnativo, anche quando si parla di belletti e profumi.

professione-beauty-bloggerIl web pullula di beauty blogger, vlogger, youtuber, make-up artist… una vera invasione (pacifica!).
Nell’altro mio blog dedicato alla lettura e alla scrittura ho elaborato un post al riguardo, in cui, oltre a presentare il mio blog ai lettori di Tiscali, con un pizzico d’ironia disserto sul tema “beauty blog e dintorni“, potete leggerlo cliccando qui.

Ci sono tanti beauty blog e siti sulla cosmesi validi e interessanti, ma un’enormità di altre pagine scritte alla bell’e meglio sono meno che mediocri.

Entri una volta, dai un’occhiata e poi chiudi.

Forma (bruttina) sostanza (scarsa).

Leggere una recensione, magari discreta, ma infarcita di strafalcioni, è assai deludente. Denota approssimazione, noncuranza, oltre che lacune grammaticali e poco rispetto verso i lettori.  Non si possono chiudere gli occhi su certi errori grammaticali, fatta eccezione per sviste ed errori di digitazione, s’intende. Il correttore di Word bisogna anche saperlo usare e non sempre funziona a dovere 🙂

Oggi non è difficile consultare un dizionario online, a costo zero: http://www.treccani.it/vocabolario/

La lingua italiana è difficile, la grammatica è complessa come quella francese e richiede attenzione nella scrittura; dotarsi di un testo è d’obbligo per chi desidera scrivere in modo corretto. I termini presi a prestito da altre lingue devono essere ortograficamente perfetti, altrimenti è meglio evitare.

Trovate gratuitamente online tanti dizionari per la lingua inglese, ad esempio:
Hoepli, http://dizionari.repubblica.it/inglese.php
Sansoni, http://dizionari.corriere.it/dizionario_inglese/
oppure investite qualche decina di euro,  ne acquistate uno dotato di CD e lo installate nel vostro computer al fine di verificare senza perdite di tempo i termini desiderati. Diventando imbattibili sotto il profilo grammaticale e sintattico, occorre migliorare il lessico. Sapevate che il vocabolario fondamentale dell’italiano (lessico fondamentale) è composto da 2.000 vocaboli? In realtà pare che ne vengano usati non più di 300 da chi ha una scarsa istruzione; l’impoverimento della lingua italiana e il linguaggio da SMS hanno contribuito non poco. Un dizionario dei sinonimi può essere utilissimo per ampliare la conoscenza dei termini, evitando noiose ripetizioni. Anche in questo caso lo trovate gratuitamente online nel sito della Treccani: http://www.treccani.it/sinonimi/

A questo link la classifica di gennaio 2015 riguardante i beauty blog più influenti, in cima non può mancare BeautYdea, com’è ovvio! A tempo perso diamo un’occhiata agli altri, alcuni meritano più di una visita!

Dal beauty blog al video il passo può essere… fatale 😦
La dialettica (e la dizione) di alcune youtuber talvolta lascia a desiderare, tuttavia non posso fare a meno di ammirare il coraggio di chi cerca di intavolare un monologo di senso compiuto fra sospiri, esitazioni, risatine e sbattiti di ciglia 🙂

Indubbiamente si tratta di una moda che è attecchita come un virus (Clio docet), facendo proseliti in ogni parte del mondo e di fatto è tutta pubblicità gratuita alle case cosmetiche.

francesi le hanno ribattezzate youtubeuses beauté (quanto mi piace questa definizione!) e l’età media è 13 anni. L’articolo di D.Repubblica fornisce dati interessanti sul fenomeno in continua ascesa, una delle star emergenti è Vanessa Ziletti con oltre 109.000 iscritti al suo canale YouTube Magico Trucco.

Care amiche/colleghe che dire, se non ad maiora!

©2015 Mirella Puccio Tutti i diritti riservati 

Annunci

Autore: Mirella Puccio

Appassionata d’arte e viaggi, fissata con la Toscana, oltre che con i social network, amo la lettura e lo studio. Esperta nel settore turistico, mi occupo anche di sondaggi e ricerche di mercato. Sono una blogger, mi piace scrivere da sempre e su diversi temi. Autrice di un romanzo e alcuni testi tecnici, da alcuni anni mi sono cimentata nella stesura di racconti. Amo gli animali, vivo con due gatti, seguo un'alimentazione vegan. Mi trovate su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Pinterest, About.me e Google+… per ora :-)

2 thoughts on “Si fa presto a dire beauty blogger

  1. La penso come te, ci sono blog illeggibili e video in cui fra risate e gridolini non si capisce granché, per non parlare della forma italiana che sfiora la comicità. Non dimentichiamo le “k” usate a sproposito, “okki” al posto di “occhi” non si può leggere ad esempio. Queste blogger improvvisate pensano che sia il nuovo business e cercano di emulare chi è riuscito nell’intento. Secondo me bisognerebbe avere l’onestà intellettuale di valutarsi prima di lanciarsi online.
    Bell’articolo, e i siti dei dizionari me li sono subito salvati fra i preferiti 🙂

    Mi piace

  2. Ciao Liliane, questo è uno dei miei blog ed è quello più “ludico”, ciò malgrado presto sempre grande attenzione a ciò che scrivo e a come lo scrivo 🙂 Il discorso è molto ampio e investe indifferentemente tutte le tipologie di blog, si leggono cose oscene in giro, poi ognuno di noi opera le sue scelte. Non tutti hanno un’istruzione adeguata e se il lessico medio-basso comprende 300 vocaboli, puoi immaginarti cosa può venir fuori se l’autore non è in possesso almeno del lessico fondamentale che dovrebbe essere di 2.000 termini. Sull’onestà intellettuale mi trovi d’accordo 🙂 Amo i libri, i dizionari e la buona scrittura e chi usa le “k” al posto del “ch” come minimo dovrebbe esser multato 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...