The Beauty Inspiration

L’editoriale della settimana: HydraFacial MD

4 commenti

Cos’hanno in comune Kate Winslet, Eva Mendes, Beyoncé Knowles e Halle Berry?

Un trattamento di bellezza purificante, antiage e liftante, indolore non invasivo, dai costi accessibili anche a noi comuni mortali. È arrivata in Italia HydraFacial MD, un’apparecchiatura che aiuta a combattere macchie, impurità, brufoli e punti neri, pelle secca e opaca, rughe e segni.

Vi presento il sistema HydraFacial Dermabuilder, in esclusiva alla Medical Spa Image, l’unico macchinario in grado di eseguire la idro-dermo abrasione. Mentre idrata, toglie lo strato corneo e il sebo in eccesso. Esfolia, ringiovanisce la pelle, idrata, nutre. Adatto a ogni età, è una vera rivoluzione. Negli Stati Uniti è in voga da tempo, ma per l’Italia è una assoluta novità. A immetterlo sul mercato Elena Colombani e il Prof. Carlo Tremolada, Direttore Scientifico della Image Medical Spa di Milano,  specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva  e in Chirurgia Maxillo-Facciale.

HydraFacial MD è in grado di eseguire una idro-dermo abrasione,  tecnica di resurfacing che assicura una pulizia profonda, ma delicata,  purifica la pelle e stimola  i fibroblasti nella produzione di collagene ed elastina. In una sola seduta, si esegue un trattamento che coniuga pulizia, esfoliazione, idratazione e protezione antiossidante, levigando e rassodando l’ovale. In un’ora il viso risplende di nuova vita! Consigliabile per tutte le pelli, anche le più sensibili, è possibile trattare anche collo e décolleté. La tecnologia utilizza un manipolo, precisamente un pennino abrasivo effetto vacuum, usato dall’operatore con diverse punte (tip) intercambiabili (in base alla tipologia della pelle) monouso e caricato con sieri ad hoc, durante le cinque fasi.

HydraFacial_MDLa prima fase, Active-4, consiste nell’applicazione di un prodotto a base di alghe disidratate. Si tratta anche di una fase detossinante, in cui l’operatore aspira le impurità della pelle. La seconda è una pulizia profonda del viso in cui si utilizza una piccola spugna con elementi metallici che lavorano in profondità ed eliminano lo strato corneo. Viene applicato l’acido glicolico (esfoliante) e salicilico (schiarente e levigante)della gradazione adatta al tipo di pelle, preparatorio  alla fase successiva che prevede l’estrazione delle impurità. Dopo qualche minuto il prodotto viene rimosso con un panno molto fresco. Nella terza fase, grazie al Beta-HD (che regola la produzione di sebo) si procede all’asportazione di cellule morte, impurità, punti neri, comedoni, sebo in eccesso.  Nella quarta, con la pelle libera da ogni impurità, si applica Antiox-6, un mix di sostanze idratanti e antiage, come l’acido ialuronico, vitamina A e E, tè bianco. Nella quinta ed ultima fase, per completare il trattamento, si lascia in posa il siero Dermabuilder a base di peptidi, che stimola la rigenerazione cellulare con effetto riempitivo negli eventuali segni d’espressione. A richiesta si può eseguire un linfodrenaggio manuale.

Se ci fate caso, tutte le sostanze suindicate le ritroviamo nelle nostre creme da giorno e da notte, nelle maschere e nelle lozioni, solo che grazie a questa tecnologia, vengono veicolate nella pelle in profondità e ciò rappresenta un indiscutibile vantaggio con risultati immediati ed evidenti. L’immagine mostra i diversi passaggi e l’azione esercitata dal pennino sulla pelle.  

HydraFacial MD 4-stepsHydraFacial MD ha ricevuto nel 2013, per la terza volta consecutiva, il  Beauty Award come Best Antioxidant Product. I sieri, ideali per pelli atone e asfittiche, sono formulati clinicamente per migliorare l’aspetto di linee di espressione e piccole rughe, restringere i pori dilatati, attenuare eventuali macchie della pelle e dare tono ai contorni del viso. Si consiglia un ciclo di 4 trattamenti a distanza di una settimana, mentre come mantenimento, basta una volta al mese. Già alla prima seduta sono visibili i risultati. Non sono stati riscontrati effetti collaterali, ma nel corso della terapia (e come beauty routine SEMPRE) anche d’inverno è meglio utilizzare un idratante con un SPF medio e dopo ogni seduta uno schermo totale per almeno due giorni.

Il trattamento ha una durata di circa 60 minuti e un costo di circa €100,00/150,00.
Ritengo HydraFacial MD un trattamento efficacissimo e non vedo l’ora di provarlo! Al momento però i soli a effettuarlo in Italia sono gli specialisti della Image, la prima Urban Medi-Spa di Milano.

©2014 Mirella Puccio – Tutti i diritti riservati

Annunci

Autore: Mirella Puccio

Appassionata d’arte e viaggi, fissata con la Toscana, oltre che con i social network, amo la lettura e lo studio. Esperta nel settore turistico, mi occupo anche di sondaggi e ricerche di mercato. Sono una blogger, mi piace scrivere da sempre e su diversi temi. Autrice di un romanzo e alcuni testi tecnici, da alcuni anni mi sono cimentata nella stesura di racconti. Amo gli animali, vivo con due gatti, seguo un'alimentazione vegan. Mi trovate su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Pinterest, About.me e Google+… per ora :-)

4 thoughts on “L’editoriale della settimana: HydraFacial MD

  1. Fantastico! Ma leggo che lo fanno solo a Milano… sei sicura? Puoi informarti per favore, m’interessa molto. Grazie.

    Mi piace

  2. Articolo interessantissimo Mirella, grazie .
    Certo trattandosi di un trattamento il costo è quello che è…ancor più pensando che ovviamente va ripetuto nel tempo ….però certo sarebbe bello poterlo fare e provare di persona gli effetti…
    Una buona giornata a tutte
    Francesca

    Mi piace

    • Ciao Francesca, grazie anche a te per i tuoi contributi.
      Si tratta di un trattamento di detersione profonda della pelle realizzato attraverso un macchinario innovativo che oltre a purificarla, al contempo stimola la produzione di elastina e collagene. Quindi idrata mentre purifica, e non è poco. Puoi farlo una sola volta, una tantum, puoi ripeterlo in base alle esigenze della pelle o ai consigli del dermatologo. Di sicuro è preferibile alla classica pulizia eseguita dall’estetista, che pure non costa mai meno di una cinquantina di euro. Spero che arrivi anche a Palermo, perché mi piacerebbe provarlo. Buona giornata!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...